Mod. A - Didattica e metodologia degli allievi con BES

Insegnamento
Mod. A - Didattica e metodologia degli allievi con BES
Insegnamento in inglese
Mod. A - Didactics and methodology of the students with BES
Settore disciplinare
M-PED/03
Corso di studi di riferimento
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale a Ciclo Unico
Crediti
8.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 48.0
Anno accademico
2022/2023
Anno di erogazione
Anno di corso
4
Percorso
GENERALE

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Aver svolto l'esame di pedagogia e didattica speciale

 

Il corso è finalizzato ad esplorare modelli metodologici e sistemi organizzativi propri del contesto scolastico per la gestione e il sostegno ad alunni con svantaggio e con differenze. Tenendo conto delle recenti innovazioni normative, del modello di lettura dello svantaggio e degli strumenti metodologici che la letteratura mette a disposizione, il corso approfondirà quanto necessario all’insegnate della scuola attuale per promuovere un piano annuale di inclusività e a costruire le reti territoriali di supporto ai processi di integrazione scolastica. Una specifica riflessione sarà riservata al modello di lettura della plusdotazione quale area di competenza della didattica speciale e al tema della differenziazione didattica.

Il tema dell’alunno con talento e con eccezionalità sarà approfondito anche attraverso l’uso di specifici strumenti di valutazione e di personalizzazione didattica

 

-Conoscenza della normativa sui BES

– Conoscenza delle metodologie didattiche di inclusione e differenziazione didattica

-competenza nella gestione della classe

 - Capacità di progettare interventi didattici adattati e universali. Ù

-Capacità di progettare un PDP.

  • Capacità di identificare gli alunni plusdotati

Lezioni laboratoriali

Esercitazioni guidate

Didattica asincrona e interattiva

Fruizione di audiovisivi

Convenzionale per non frequentati.

Laboratoriale per frequentanti

Gli esami sranno collocati nelle finestre temporali approvate dal CDD e dal CdS

La frequenza è caldamente raccomandata

l corso è finalizzato ad esplorare modelli metodologici e sistemi organizzativi propri del contesto scolastico per la gestione e il sostegno ad alunni con svantaggio e con differenze.

Didattica differenziata e persoalizzata

Tenendo conto delle recenti innovazioni normative, del modello di lettura dello svantaggio e degli strumenti metodologici che la letteratura mette a disposizione, il corso approfondirà quanto necessario all’insegnate della scuola attuale per promuovere un piano annuale di inclusività e a costruire le reti territoriali di supporto ai processi di integrazione scolastica.

Conoscere il modello ICF e i riferimenti alla direttiva sui BES e alle azioni di personalizzazione didattca

Una specifica riflessione sarà riservata al modello di lettura della plusdotazione quale area di competenza della didattica speciale e al tema della differenziazione didattica.

Il tema dell’alunno con talento e con eccezionalità sarà approfondito anche attraverso l’uso di specifici strumenti di valutazione e di personalizzazione didattica

Comprendere funzione e uso delle scale di identificazione del talento e attuare progettazioni mirate

S. Pinnelli cur.,  Plusdotazione e scuola inclusiva, Pensamultimedia 2019

S. Pinnelli, C. Sorrentino curr. (2021), SCALE RENZULLI-Scale per l’identificazione delle caratteristiche comportamentali degli studenti plusdotati Joseph S. Renzulli et al.- Erickson in corso di stampa

L. D’alonzo (cur., ) Dizionario di pedagogia speciale per l'inclusione, Morcelliana 2018

Di quest'ultimo testo sono da studiare i seguenti 5 lemmi: BES, Didattica inclusiva, Disturbi Specifici di Apprendimento, Potenziale, Gestione della classe (tale parte sarà volta con didattica asincrona e interattiva)