GEOGRAFIA SOCIALE

Insegnamento
GEOGRAFIA SOCIALE
Insegnamento in inglese
SOCIAL GEOGRAPHY
Settore disciplinare
M-GGR/01
Corso di studi di riferimento
SOCIOLOGIA
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 36.0
Anno accademico
2022/2023
Anno di erogazione
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
CRIMINE E DEVIANZA

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Non sono previsti particolari prerequisiti; la conoscenza di base dei principi di sociologia e la disposizione al loro inquadramento in ottica geografica costituiscono una buona base

Concetti e definizioni di geografia sociale; lo spazio geografico e lo spazio sociale; la storia della disciplina in ambito europeo e in specie quello italiano; il rapporto uomo-società-ambiente di vita; i rischi ambientali e sociali

  • Conoscenze e comprensione

Acquisizione delle conoscenze geografiche e sociologiche ritenute adeguate al raggiungimento di una solida competenza settoriale, che sia in grado di permettere l’individuazione certa delle tematiche, già affrontate durante il corso, anche in ambito post universitario.

  • Capacità di applicare conoscenze e comprensione

Attraverso le lezioni e gli strumenti acquisiti nel corso si matura e si rinforza la capacità di applicare gli argomenti, le tematiche e le pratiche operative apprese. Ciò permette non solo di sapere relazionarsi in gruppo ma anche di impiegare in ambito didattico e successivamente lavorativo, la materia affrontata.

  • Autonomia di giudizio

La tipologia di lezioni, gli strumenti adottati e le modalità esplicative dei metodi d’indagine proposti garantiscono il raggiungimento e la maturazione di un effettivo e costruttivo spirito critico, capace di indirizzare con sicurezza verso una autonomia bilanciata e coerente di giudizio maturato. Esso, relativamente alle tematiche incontrate nel corso, sarà, con l’ausilio degli strumenti d’indagine, di notevole aiuto per la maturazione della capacità critica generale che si prevede di far sviluppare a ogni studente nell’arco dell’intero iter formativo.

  • Abilità comunicative

Il corso prevede di fornire allo studente strumenti formativi e nozioni appropriate per facilitare il raggiungimento delle abilità comunicative previste, ossia quelle ritenute in grado di assicurare una interrelazione costruttiva, non solo in ambito della disciplina di cui in oggetto, ma anche in ambito di vita quotidiana, prediligendo particolarmente quelle specifiche del mondo del lavoro, tenendo conto delle problematiche attuali e prossime che questo settore deve affrontare.

  • Capacità di apprendimento

Si intende, con il corso erogato, sviluppare lo spirito di osservazione, l’indagine e l’approfondimento, strumenti ritenuti indispensabili per stimolare in maniera sostanziale e non temporanea la capacità dello studente all’apprendimento. Vengono forniti non soltanto spiegazioni e chiarimenti sugli argomenti, ma soprattutto vengono forniti modelli di studio che sono analizzati dagli studenti per il loro grado di comprensione e successivamente, dopo una fase di confronto comune, sono trattati con gli strumenti d’indagine della disciplina. Questa pratica, nella materia in specie, affina e facilita proprio un apprendimento di lunga durata.

Lezioni frontali in presenza

Esame orale; consistente nella formulazione di una serie di domande che toccano alcuni argomenti ritenuti fondamentali per: attestare il livello di apprendimento dell’esaminando; lo sviluppo di un giudizio critico rispetto alle problematiche affrontate; la messa in pratica di alcuni strumenti di indagine evoluti nel corso delle lezioni; la capacità di relazionarsi in pubblico e/o in ambito lavorativo in relazione alla materia e agli argomenti affrontati nel corso; la capacità di raggiungere obiettivi prefissati, limitatamente alla disciplina affrontata e/o ad alcuni suoi argomenti; la capacità di desumere, attraverso gli argomenti trattati, le pratiche di indagine e gli strumenti di sintesi più adeguati e corretti.

Da stabilire a breve secondo calendario 

Il quadro concettuale; Le origini della Geografia Sociale; le scuole di pensiero; l’organizzazione territoriale e sociale; la globalizzazione e le sue declinazioni; sviluppo e sottosviluppo; riflessi territoriali di una società che cambia; il paesaggio, finestra sul mondo; nuova società rurale nell’Europa occidentale; aree urbane e organizzazione socio-spaziale; acqua e territorio in trasformazione; traumi territoriali e risposte della società; attori protagonisti e non protagonisti di nuove territorialità; donne, società e territorio: il quadro generale; sguardi sulla condizione femminile; immigrati: attori deboli/attori nuovi; scritti sul pensiero geografico di Corna-Pellegrini; attività di confronto di gruppo sugli argomenti affrontati.

Geografia diversa e preziosa; G. Corna-Pellegrini; Carocci Ed. 2007;

Percorsi di Geografia Sociale; D. Lombardi; Pàtron Ed., 2006;

Geografia umana. Un approccio visuale; Greiner A.L., Dematteis G., Lanza C., Utet, Torino, 2001.

Semestre

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)