MOD. A - LINGUA E TRADUZIONE -LINGUA INGLESE I

Insegnamento
MOD. A - LINGUA E TRADUZIONE -LINGUA INGLESE I
Insegnamento in inglese
MOD. A- ENGLISH I
Settore disciplinare
L-LIN/12
Corso di studi di riferimento
LINGUE, CULTURE E LETTERATURE STRANIERE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
5.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 30.0
Anno accademico
2022/2023
Anno di erogazione
2022/2023
Anno di corso
1
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
IAIA PIETRO LUIGI

Descrizione dell'insegnamento

Conoscenza della lingua inglese di livello B1. Per sostenere la prova d’esame è necessario il superamento dell’esame di “Lingua e Traduzione – Lingua Inglese I (Mod. B)”.

Il corso adotta un approccio cognitivo-funzionale e process-based all’esplorazione delle principali nozioni di Linguistica inglese e degli Studi sulla traduzione. Dapprima, si forniranno agli studenti gli strumenti fondamentali per lo studio e l’analisi critica degli usi delle proprietà lessicali, sintattiche, semantiche e pragmatiche della lingua inglese, e per la definizione delle motivazioni che informano lo studio della linguistica. Successivamente, si ragionerà sulle proprietà che caratterizzano il processo di traduzione, sulla selezione e sulla ricerca delle principali forme di equivalenza, sulle revisioni delle rese traduttive. Gli studenti saranno guidati verso l’acquisizione di strumenti utili alla riformulazione equivalente, prevalentemente dall’inglese all’italiano, di testi scritti e multimodali (nei quali diverse risorse semiotiche interagiscono al fine di trasmettere specifiche intenzioni comunicative e attivare particolari effetti nei destinatari) appartenenti a diversi generi.

  • Conoscenza e capacità di comprensione:
    • il Corso permetterà agli studenti di sviluppare conoscenze essenziali, di natura teorica e pratica, della linguistica inglese e del processo traduttivo, e di acquisire competenze per l’analisi e l’interpretazione critica del discorso, da applicare alla riformulazione di testi scritti e multimodali;
    • gli studenti svilupperanno l’abilità di tradurre tipologie testuali di genere informativo, narrativo, umoristico e promozionale, traducendo nella lingua di arrivo e realizzando una traduzione capace di ‘far funzionare’ pragmaticamente gli aspetti caratteristici di diversi generi e registri in specifici contesti discorsivi.
  • Conoscenza e capacità di comprensione applicate:
    • gli studenti acquisiranno maggiore autonomia nell’analisi, interpretazione e adattamento nella lingua di destinazione di tipologie testuali che applicano strategie comunicative legate alle specificità pragmatiche e socio-culturali dei Paesi e dei contesti di produzione;
    • gli studenti svilupperanno l’abilità di applicare le istruzioni, i manuali di stile o le convenzioni attinenti a una particolare traduzione specialistica;
    • gli studenti alleneranno le capacità di: (i) analizzare in maniera critica un documento di origine per identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive; (ii) interpretare le dimensioni comunicative del testo da tradurre ragionando sull’influenza dei contesti linguistici, sociali e culturali sulla produzione dei messaggi; (iii) valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata resa traduttiva, semantica e pragmatica, tra testo e cultura di partenza e testo e cultura d’arrivo.
  • Autonomia di giudizio:
    • gli studenti svilupperanno le capacità di organizzare e gestire il tempo, lo stress e il carico di lavoro, rispettare scadenze e istruzioni attraverso la somministrazione di esercizi di produzione, analisi e traduzione di testi scritti e multimodali in lingua inglese.
  • Abilità comunicative:
    • gli studenti incrementeranno l’abilità di discussione, con appropriato linguaggio specialistico, delle principali nozioni di linguistica inglese;
    • gli studenti svilupperanno l’abilità di comunicare e giustificare, in inglese, le strategie di analisi e traduzione adottate;
    • gli studenti rafforzeranno la capacità di lavorare in gruppo, anche utilizzando le attuali tecnologie multimediali di comunicazione. Durante le lezioni, infatti, saranno previste attività di role-play che riprodurranno le situazioni comunicative e lavorative nelle quali si richiedono specifiche competenze di uso e mediazione interculturale attraverso la lingua inglese.
  • Capacità di apprendere:
    • il Corso stimolerà il proseguimento autonomo della formazione degli studenti attraverso l’approfondimento teorico e pratico delle relazioni tra contesti socioculturali e linguistici alla base della scelta e uso della lingua inglese in contesti comunicativi e lavorativi internazionali;
    • gli studenti svilupperanno l’abilità di sottoporre a continua autovalutazione i processi di produzione e riformulazione testuale tipici della comunicazione internazionale (anche multimodale), e apprenderanno le ripercussioni dall’evoluzione tecnologica sulle nuove richieste della società e dell’industria della comunicazione interculturale.
  • Saranno potenziate inoltre le seguenti capacità trasversali:
    • capacità di analisi critica di testi e di adattamento degli usi della lingua inglese a differenti situazioni socioculturali e specialistiche in contesti di comunicazione interculturale, mediata dal computer, e multimediale;
    • capacità di analisi critica di testi e di adattamento degli usi della lingua inglese a differenti situazioni socio-psicologiche e specialistiche in contesti di comunicazione interculturale.

Il Corso, tenuto prevalentemente in lingua inglese, alternerà due approcci alla didattica: lezioni frontali di tipo teorico-metodologico e applicazione dei costrutti teorici all’analisi, interpretazione e traduzione di testi scritti ed audiovisivi, attraverso esercitazioni di gruppo e tramite il ricorso al protocollo ‘Think-Aloud’. Oltre ai testi di riferimento previsti, ulteriori dispense per l’applicazione pratica della teoria studiata e per esercitazioni saranno fornite dal Docente nel corso delle lezioni e rese disponibili sulla bacheca online come parte del ‘Materiale didattico’ dell’insegnamento (contattare il Docente per la password).

L’esame orale, a cui accedere dopo aver superato l’esame di “Lingua e Traduzione – Lingua Inglese I (Mod. B)”, mira a valutare le conoscenze dei contenuti del programma e le capacità di esprimere appropriatamente in inglese i concetti appresi, attraverso domande di natura teorica sulle nozioni di Linguistica e di Studi sulla traduzione, e domande di natura pratica per valutare la capacità di resa traduttiva di testi correlati per genere e argomento a quelli oggetto delle lezioni frontali.

13 giugno 2023 (prenotarsi entro il 6/6/2023), ore 9.00;
29 giugno 2023 (prenotarsi entro il 22/6/2023), ore 9.00;
18 luglio 2023 (prenotarsi entro il 11/7/2023), ore 9.00;
5 settembre 2023 (prenotarsi entro il 29/8/2023), ore 9.00;
24 ottobre 2023 (laureandi/fuori corso/iscritti all'ultimo anno che hanno terminato le lezioni del secondo semestre, prenotarsi entro il 17/10/2023), ore 9.00;

MODALITÀ DI PRENOTAZIONE AGLI APPELLI D'ESAME:

Prenotarsi agli appelli attraverso il portale https://studenti.unisalento.it.

 

COMMISSIONE D'ESAME:

Prof. Pietro Luigi Iaia (Presidente)
Prof. Thomas, Wulstan Christiansen (Componente)
Prof.ssa Mariarosaria Provenzano (Componente)

- La parte del Corso relativa alla Linguistica Inglese includerà i seguenti argomenti:

  • The scope, relevance, and data of Linguistics;
  • The nature of language;
  • Principles and levels of linguistic analysis;
  • Meaning in language: Semantics;
  • Meaning in context: Pragmatics.

- Per quanto riguarda le lezioni sul processo traduttivo, si tratteranno i seguenti temi:

  • What counts as a translation?;
  • Translation norms;
  • Translation Strategies;
  • Translation process: tentative theory;
  • Translation process: error elimination;
  • Translation process: assessment.

- Nel corso delle lezioni saranno proposte esercitazioni (di gruppo e individuali) di lettura, analisi critica e traduzione (prevalentemente dall’inglese all’italiano) di testi caratterizzati dai discorsi informativo, narrativo e promozionale per favorire l’uso della lingua discutendo dei contenuti appresi e dell’applicazione dei costrutti teorici illustrati.

- Ulteriori dispense saranno rese disponibili durante le lezioni alla voce ‘Materiale didattico’ (contattare il Docente per la password), insieme agli esercizi di analisi e traduzione testuale proposti nel corso delle lezioni. Le traduzioni prodotte dagli studenti saranno commentate in classe – anche come forma di preparazione all’esame – perché siano giustificate le scelte traduttive alla luce dell’intenzione comunicativa originale, delle caratteristiche dei destinatari di riferimento delle riformulazioni e delle parti che possono aver presentato problemi durante il processo di resa traduttiva dall’inglese all’italiano.

Widdowson, H.G. 2012. Linguistics. Oxford: Oxford University Press.

  • Capitolo 1 (1.1; 1.2; 1.3; 1.4; 1.5);
  • Capitolo 2 (2.1; 2.2; 2.3; 2.4; 2.5; 2.6);
  • Capitolo 3 (3.1; 3.2; 3.3; 3.4);
  • Capitolo 5 (5.1; 5.1.1; 5.1.2; 5.1.3; 5.1.4; 5.2; 5.2.1; 5.2.2; 5.2.3; 5.2.4);
  • Capitolo 6 (6.1; 6.2; 6.3).

Chesterman, A. 2016. Memes of Translation. The Spread of Ideas in Translation Theory. Amsterdam/Philadelphia: John Benjamins.

  • Capitolo 3 (3.1; 3.4; 3.5; 3.5.1; 3.5.2; 3.5.3);
  • Capitolo 4 (4.1; 4.2; 4.2.1; 4.2.2; 4.2.3);
  • Capitolo 5 (5.1; 5.2; 5.3; 5.4; 5.5; 5.6; 5.7).

File “Dispensa 22-23”, disponibile alla voce ‘Materiale didattico’ (contattare il Docente per la password).

- Tradurre in italiano i testi contenuti e commentare (in forma orale) le riformulazioni considerando le dimensioni illocutorie, le caratteristiche dei destinatari di riferimento, indicando le parti che potrebbero presentare problemi durante il processo di adattamento dall’inglese all’italiano e giustificando le proprie scelte di traduzione ai livelli lessicale-semantico, sintattico e pragmatico-funzionale.